Vaffa-day e il trionfo dell’antipolitica

7 settembre 2007

Beppe Grillo non deve avere fatto fatica a trovare gli oltre duecentomila aderenti al suo vaffanculo-day. Quel grido liberatorio (e offensivo) diretto ai politici lo vogliono dire in molti. Il mondo politico di questo paese ha indubbiamente molte cose che non vanno. Jeff Israely, in quest’articolo apparso sul Time, ne elencava alcune. La manifestazione di Grillo rischia però di peggiorare la situazione, facendo allontanare definitivamente la gente dalla politica. Se va bene ed è giusto chiedere un Parlamento senza condannati, una classe dirigente più giovane e meno attaccata alla poltrona, gridare indiscriminatamente vaffanculo a tutti è sbagliato. Di sicuro c’è qualcuno che sta lavorando onestamente; forse non si vede, ma c’è. Non vorrei, poi, che al coro di Bologna si unisse anche chi vuole solo non pagare le tasse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: